Blog

Certificazione PEFC: cos’è, come ottenerla e quali requisiti rispettare.

Che cos’è e perché è importante anche per l’edilizia in legno?

La certificazione PEFC è una certificazione forestale rilasciata dal PEFC, Programme for Endorsement of Forest Certification schemes, ente internazionale senza fini di lucro che promuove la gestione sostenibile delle foreste.

Quello della sostenibilità ambientale è un argomento che riguarda ormai tutta la filiera del legno, compresa quella delle case in legno prefabbricate.  Una gestione forestale controllata è ormai necessaria per riuscire a contenere il fenomeno del disboscamento. È stata di fatto una cattiva gestione che negli anni ha portato alla devastazione di numerosi habitat forestali, mettendo in pericolo numerose specie animali tra cui l’uomo stesso, data l’importanza degli alberi per l’assorbimento di CO2 nell’aria.

Il sistema PEFC è uno step fondamentale per muoverci nella direzione della salvaguardia del Pianeta. Il suo scopo è proprio quello di certificare che boschi e foreste siano gestiti  secondo i criteri di sostenibilità riconosciuti, rispettando la biodiversità di ciascun habitat, assieme al naturale ritmo di crescita della foresta e rimboscando le aree soggette al taglio.

Come si consegue

In italia,  il primo passo da fare per ottenere il rilascio della certificazione PEFC è rivolgersi al PEFC Italia, l’organismo di certificazione nazionale che ha definito gli standard nazionali di gestione forestale PEFC in conformità con quelli europei.

Il PEFC, pur essendo un ente internazionale, lavora infatti con enti nazionali in modo da avere una dichiarazione di sostenibilità locale ma conforme ai criteri internazionali.  I principi base a cui si rifà sono quelli della Conferenza di Helsinki per la Gestione Forestale Sostenibile in Europa, presi in considerazione caso per caso assieme a indicatori  specifici per le singole realtà nazionali.

Due tipi diversi tipi di certificazione

Le attestazioni che si possono conseguire sono sostanzialmente di due tipi, una specifica per i proprietari forestali e l’altra per le aziende:

  • Certificazione PEFC per la Gestione Forestale Sostenibile (GFS), garantisce che determinate foreste siano gestite in linea con i criteri di sostenibilità ambientale;
  • Certificazione PEFC per la Catena di Custodia (CoC), serve a garantire che determinati prodotti siano stati fatti con legno proveniente da foreste sostenibile e lavorato, trasformato e distribuito secondo i criteri di sostenibilità ambientale.

I requisiti fondamentali per ottenere la certificazione

Naturalmente per ottenere la certificazione PEFC non basta semplicemente inviare la propria candidatura.

Nel caso di foreste e boschi, è necessario che il proprietario si assicuri che le proprie pratiche di gestione forestale rientrino nei requisiti nazionali di gestione forestale sostenibile. Sarà poi l’Organismo di Certificazione, ricevuta tutta la documentazione pertinente, a valutare se ci sia conformità. Solo in caso affermativo verrà rilasciata la certificazione.  Quest’ultima sarà valida per cinque anni, durante i quali  la foresta verrà sottoposta a un audit annuale di sorveglianza per assicurare che i requisiti continuino ad essere rispettati nel tempo. (Per saperne di più e per ottenere tutta la documentazione necessaria consigliamo di visitare l’apposita sezione del sito PEFC Italia)

Per quanto riguarda le aziende, la certificazione PEFC per la Catena di Custodia è fondamentale per determinare che il proprio prodotto sia costituito solo da materiale di origine forestale proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile e che sia lavorato e distribuito secondo i criteri PEFC. L’azienda si impegna quindi, in questo modo, a garantire la tracciabilità del proprio prodotto.

Esiste un elenco di consulenti che possono accompagnare l’azienda nel processo di certificazione, consultabili su PEFC Italia. Anche in questo caso è prevista una serie di procedure di verifica circa la provenienza del materiale legnoso, la sua distribuzione e lavorazione. Le aziende dovranno dimostrare perciò  di evitare materiale proveniente da attività forestali non sostenibili e dannosi per l’ambiente. Se la risposta da parte dell’Organismo di Certificazione sarà positiva, è previsto un periodo di transizione dell’azienda al termine del quale sarà rilasciato il Certificato per la Catena di Custodia PEFC e nei periodi successivi, così come per le foreste, non mancheranno una serie di controlli.

L’apposita etichetta PEFC garantirà ai consumatori che il prodotto sia in linea con i criteri di sostenibilità trattati.

La nostra missione

Anche per quanto riguarda le aziende di case prefabbricate in legno vale quanto appena detto.

A.M. Legno già da anni si sta impegnando in questa direzione.

Siamo consapevoli che il tema della salvaguardia ambientale non possa più essere ignorato. Siamo consapevoli che proteggere il pianeta per le generazioni future sia di nostra responsabilità. 

Comprare materiali marchiati PEFC e costruire e vivere in case in legno della Catena di Custodia PEFC è un grande atto d’amore verso il pianeta e verso noi stessi.

La certificazione PEFC di A.M. Legno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Contattaci